Pulizia del Termosifone in vista dell’inverno! Ci hai gia pensato? - Linea Handy

Pulizia del Termosifone in vista dell’inverno! Ci hai gia pensato?

Pulizia del Termosifone in vista dell’inverno! Ci hai gia pensato?

Nonostante fino ad oggi le temperature alte anche ai primi di ottobre non ce lo stanno ancora facendo pensare, il freddo sta iniziando ad arrivare e con lui ovviamente l’inverno.
Non bisogna farsi trovare impreparati e fare una pulizia del termosifone per prepararli al dovere nel momento in cui arriverà il vero freddo!

Per riscaldare la casa in modo efficiente, dobbiamo mettere in pratica alcune semplici operazioni di manutenzione dell’impianto di riscaldamento per permettergli di funzionare perfettamente!

Prima passo: pulire i termosifoni dalla polvere

Pulire i termosifoni dovrebbe essere parte di una manutenzione ordinaria. Spesso invece la si trascura, e tuttavia è molto importante pulire gli elementi dalla polvere accumulata, specialmente quando non li si usa da un po’.
La pulizia dei termosifoni infatti può influire sul loro corretto funzionamento. Gli accumuli di sporco e polvere possono impedire al calore di propagarsi uniformemente.
Inoltre, la polvere e i residui di sporcizia vengono trasportati verso l’alto con l’aria calda, rendendo la stanza poco salubre.
Occorre quindi rimuovere la polvere con uno scovolino ogni volta che si spolvera casa, e passare ad un lavaggio più accurato (con un semplice panno inumidito) periodicamente.
Non dimenticare inoltre di pulire a fondo i tuoi termosifoni ciclicamente oppure, la cosa migliore, studiare un piano per ridurre la polvere al minimo!

Pulizia del TermosifoneSecondo passo: spurgare i termosifoni

Se il vostro calorifero sembra non funzionare al meglio, la causa potrebbe essere l’aria all’interno che impedisce che la temperatura si distribuisca uniformemente negli elementi.
Di conseguenza il riscaldamento della stanza non è efficace come dovrebbe. Oltre a a pulire i termosifoni, è indispensabile quindi che prima di riaccenderli si faccia uscire l’aria accumulatasi all’interno aprendo la valvola che aziona lo sfiatatoio!
Mettete un contenitore sotto lo sfiatatoio perché uscirà un bel po’ di liquido, ruotate la valvola e lasciatela spurgare l’aria, fino a che non fuoriesce acqua.
Lasciate che l’acqua scorra per alcuni secondi, e quindi richiudete la valvola. Questa operazione va ripetuta per ogni calorifero della casa, a richiede al massimo due minuti per ognuno.

Articolo precedenteDecluttering – Come vivere liberandosi degli oggetti inutili!
Prossimo articoloClimatizzatore – I 10 trucchi per usarlo bene e risparmiare

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

-10% PRIMO ACQUISTO! 

LASCIACI IL TUO CONTATTO E TI INVIEREMO UN BUONO SCONTO PER IL TUO PRIMO ACQUISTO!